Condividi News su:
Tecnologie per il Patrimonio Culturale: i linguaggi e le emozioni passano per l’Hi-Tech
Trasformazione Digitale

Esperienze come viaggiare, conoscere terre lontane, visitare una piazza o un museo non saranno più quelle di una volta. Lo vedremo al TBIZ il 14 settembre al Palacongressi della Mostra d’Oltremare. Il convegno Tecnologie per il Patrimonio Culturale è interamente dedicato al futuro prossimo del rapporto tra tecnologia e patrimonio culturale; durante la sessione i direttori di importanti istituzioni culturali incontreranno le aziende innovative e le start up. Per partecipare gratis basta iscriversi su tbiz.it.

La trasformazione digitale offre tanti strumenti funzionali al racconto della storia e delle storie che costituiscono la nostra cultura. Una semplice visita al museo può diventare un’autentica esperienza multisensoriale: attraverso nuovi linguaggi, chiavi di lettura e strumenti sempre nuovi capaci di coinvolgere e appassionare il visitatore. Installazioni e ambienti immersivi, visualizzazione 3D, realtà aumentata, interazione naturale, vedremo da vicino tutte le novità tecnologiche a servizio del settore museale. Lo vedremo con le aziende creative del settore, come Spin Vector ed ETT S.p.A. Quest'ultima presenterà L'ARA COM'ERA, il primo intervento sistematico di valorizzazione in realtà aumentata e virtuale di uno dei più importanti capolavori dell’arte romana.

Città, musei e siti culturali devono parlare al visitatore in una nuova lingua, che passa inevitabilmente per l’Hi-tech. Al TBIZ vedremo qualche esempio di “buone pratiche” messe in campo dal Palazzo Reale di Napoli per esperienze di visita più stimolanti e partecipative. Ancora, l’archivio di Castel Sant’Elmo, dedicato all'arte del Novecento a Napoli e in Campania, ora in fase di progettazione, si proporrà come centro virtuale per la ricerca, attraverso un lavoro di informatizzazione e digitalizzazione dei fondi.

Le tecnologie per turismo e beni culturali sono in continua evoluzione, un mercato fiorente in cui si stanno affacciando molte start up e pmi innovative. Al TBIZ interverrà Valeria Fascione, Assessore alle Start up e all'innovazione.  

Per conoscere tutte le applicazioni della tecnologia in ambito turistico, iscriviti e partecipa gratis al convegno Tecnologie per i beni culturali di TBIZ: appuntamento il 14 settembre ore 10.30 Palacongressi Mostra d’Oltremare, Napoli.

Scarica l'app di TBIZ e incontra la TBIZ Community



Tag cloud
Beni culturali Digital Transformation Industria creativa Innovazione Regione Campania